fbpx
Filippo Sisti

Filippo Sisti

Il Talea di Milano è un cocktail bar nato da un’idea di Filippo Sisti, un barman che si è contraddistinto per aver completato la sua formazione girando il mondo alla ricerca di nuove esperienze in grado di arricchire il proprio bagaglio culturale. Inghilterra, Francia e Stati Uniti alcuni dei tanti paesi in cui ha lavorato. La grande fama è arrivata facendosi conoscere come il barman di Carlo e Camilla in Segheria, il cocktail bar e ristorante di Carlo Cracco.

Ha iniziato fin da ragazzino, partendo dai locali delle regioni a statuto speciale per bypassare le normative sul lavoro ed avere la possibilità di lavorare nonostante la giovane età. La voglia di apprendere lo ha portato poi ad andare a in Inghilterra, America, Francia e Germania. Vanta lavori in hotel e locali lussuosi e con una grandissima tradizione come il Plaza a New York, il Royal Automobile Club di Londra, il Grand Hotel et De Milan, il Rita di Milano. E poi…  E poi è arrivato Cracco! Un percorso caratterizzato da una costante crescita ma che non hai mai lasciato spazio all’autocompiacimento. In una recente  intervista dichiara infatti:

“Divertitevi e prendete questo lavoro come veramente è… Baristi! Non prendetevi troppo sul serio, mantenete sempre la professionalità, ma siate cazzoni!”

Direi esaustiva! Studio, professionalità ma anche tanto divertimento. Sembra essere questo il giusto mix per avere successo come barman. Al punto che Filippo Sisti decide di non fermarsi, anche se Cracco è una garanzia, e di fare il grande salto. Con il gruppo di soci del Pinch, è pronto ad aprire il Talea a Milano.

Talea di Filippo Sisti a Milano

L’apertura del Talea è prevista per fine aprile, in zona Navigli, anche se in una via un po’ defilata. Già il nome ha una storia che racconta molto dei suoi protagonisti: nato dalla collaborazione tra Filippo e i ragazzi del Pinch, rappresenta 

“Rappresenta l’innesto tra me e loro per creare un’altra cosa”.

Talea Filippo Sisti

Filippo Sisti è la personificazione della voglia di fare. Dimostra come l’innovazione non sia sinonimo di improvvisazione. Unendo studio, anni di lavoro, esperienza all’estero e specializzazioni nasce l’idea di un cocktail bar innovativo quale è il Talea.  Seguendo la tendenza degli ultimi anni, al Talea i cocktail sono i veri protagonisti della serata. Vengono preparati e presentati con uno stile molto simile al mondo della cucina. Approccio che ha portato a coniare i termini barchef e liquid chef. I drink proposti sono sempre più strutturati e cucinati, al punto da aver decisamente surclassato la moda del food pairing, ovvero l’associazione di due o più alimenti a seconda del loro composto molecolare, nonché aromatico. Il bar si fonde con la cucina, con preparazioni che richiedono di saper padroneggiare tecniche e strumenti normalmente utilizzate dai grandi chef: si sperimenta con  sifoni, fermentazioni, cotture sottovuoto, affumicatura e abbattitori. Le materie prime vengono scelte con cura maniacale; basi, aromi ed estratti vengono auto-prodotti e personalizzati. Filippo sa bene quale impronta dare al suo locale:

 “Sarà una miscelazione a tutto tondo, di ingredienti, concetti e ruoli. Da Talea cucina e bar si fonderanno. Il servizio sarà al tavolo, le bottiglie saranno pochissime, la fruizione dei drink non sarà solo tramite bicchiere o cannuccia, in alcuni casi i cocktail saranno degli autentici piatti. Insomma cambierà totalmente il modo di concepire i drink, a volte saranno gli stessi ingredienti a fungere da contenitori, altre volte cambieranno le consistenze: non è detto che un Piña Colada debba essere per forza liquido”.

Di ispirazione nordica, arredato con tanto legno e verde, il Talea trova affinità col concetto di locale del Noma.

“I barman non rimarranno dietro al banco, ma saranno anche in cucina e tra i clienti a raccontare i drink. Tutti faranno tutto, quindi i bartender daranno una mano in cucina, e la cucina farà le preparazioni dei drink. Un po’ come avviene al Noma, dove sono gli stessi chef a servire al tavolo”

In cucina la vera protagonista è la chef Giulia Ferrara. Il menù rispetta l’identità del locale, proponendo pochi e semplici piatti in grado di accompagnare ed esaltare i cocktail proposti. Molto interessante la possibilità di gustare un menu degustazione di 5 o 6 drink in una sala più riservata.

L’inizio di Filippo Sisti

Quando si raggiunge il successo spesso ci si chiede come sia potuto accadere. Come tutto è iniziato proprio quando magari a crederci erano in pochi. Mi piace l’inizio di Filippo che, quando gli viene chiesto il primo cocktail preparato, racconta:

“Il primo cocktail che ho fatto, o almeno ci ho provato, è stato un Old Fashion, ero a Villa d’Este a Cernobbio, avevo 16 anni… Peccato che invece di zucchero e angostura ho messo la Salsa Worcester per il Bloody Mary… Vi lascio immaginare zucchero, whiskey e una salsa alle acciughe salatissima…”

Fa pensare che è importante studiare costantemente, Avere una buona formazione di base e poi metterla in pratica con costanza e tenacia, senza farsi abbattere dagli errori ma, anzi, trasformandoli in esperienza positiva e propositiva. Con queste premesse, il Talea promette davvero bene.

ULTIME DAL BLOG

26Mag 2020
Il segreto di Cannavacciuolo per fare il caffè

Cannavacciuolo svela il segreto del suo caffè e, visto l’autorevole fonte, tutti gli amanti del caffè sono pronti ad ascoltare col fiato sospeso. Il famoso chef (e giudice televisivo) dice la sua sula bevanda più amata dagli italiani. Antonino Cannavacciuolo è infatti stato scelto come testimonial per il caffè Lollo (in onda sulle reti Rai e […]

22Mag 2020

Downton Abbey: il Libro Ufficiale dei cocktail è il nuovo titolo proposto da Panini Comics. Grazie a questo volume, ogni fan di Downton Abbey potrà sognare di farsi servire un drink da Carson in persona! Sta infatti per arrivare in tutte le librerie: “Downton Abbey – Il libro ufficiale dei cocktail“, un volume che raccoglie alcune delle ricette […]

19Mag 2020
Emporia Gin distilleria Caffo

Emporia Gin è l’ultima, pregiata, novità lanciata dall’antica Distilleria F.lli Caffo. Si tratta di un distillato, come è stato spiegato in una nota ufficiale, «che raccoglie le essenze particolari della Calabria: la storia, il mare, le piante spontanee che la natura offre come il ginepro fenicio, una particolare pianta che cresce spontaneamente portata dai Fenici oltre 3200 anni fa». Emporia […]

15Mag 2020
bicchieri da cocktail

Bicchieri da cocktail, quali scegliere? Bicchieri da cocktail, quale scegliere? L’occhio vuole la sua parte! Ma non è l’unico motivo per avere in casa un buon servizio di bicchieri da cocktail. Scegliere il giusto bicchiere per il giusto cocktail non è solo un modo per rispettare il galateo. Ogni bicchiere, a partire dalla forma, passando […]

12Mag 2020
Avalon Pub

Avalon Pub a Roma, per un brindisi medievale! Un locale nato da una passione, quella per la storia e l’ambientazione medievale, in cui si è riusciti a ricreare il clima mangereccio e conviviale del medioevo. Un’ambientazione storica che si ritrova ovunque, a partire dalla grande spada (ovvio richiamo alla Spada nella Roccia) che vi accoglierà […]

08Mag 2020
cocktail vegetale contro la sbornia

Un cocktail vegetale contro la sbornia può sembrare una delle solite notizia acchiappa like per Facebook. Invece no, è roba seria, dato che a scoprirlo è stato uno studio condotto dai fisiologi molecolari dell’Università Johannes Guttenberg in Germania. Lo studio, pubblicato sul British Medical Journal Nutrition Prevention and Health, dimostra come un particolare cocktail naturale […]

05Mag 2020
Whisky

Sei un amante del Whisky e vuoi bere solo il meglio? Sei un neofita del mondo del beverage e vorresti partire assicurandoti di assaggiare il miglior Whisky? Questo è l’articolo che potrebbe fare al caso tuo. Due esperti hanno infatti recensito e classificato i migliori Whiaky al mondo e, sia per gli esperti che per i […]

01Mag 2020
Samuel dei subsonica e il Golfo Mistico

Samuel dei Subsonica apre il suo Golfo Mistico dando vita ad una centrale creativa «centrale creativa» in cui musica, cucina e mixology si fondono in un connubio di emozioni. Un’esperienza sensoriale completa che coinvolge tutti i sensi e una vasta gamma di emozioni. Voglia di novità, creatività, tecnologia al servizio della sperimentazione e un grande […]

28Apr 2020
pcup bicchiere ecologico

PCUP, il bicchiere ecologico che reinventa l’usa e getta. PCUP è l’alternativa ecologica al bicchiere di plastica usa e getta. Provate a pensare: concerti, festival, stadi, discoteche, sagre di paese o movida cittadina… Quanti sono i bicchieri di plastica usa e getta che dopo essere stati usati una sola volta, puntualmente, vengono gettati? Un bilancio gravoso […]

Inviaci una mail
+39 06 66410497
WhatsApp +39 339 2123387
WhatsApp Chat
Orari di Ufficio: 09.00 - 13.30
Invia via WhatsApp

Contact Form